NEWS

News

Con Baldasso e Rodriguez protagonisti, l’A|X Armani Exchange Milano supera il Banco di Sardegna Sassari anche in Gara 3, vince la serie per 3-0 e vola in finale

Con Baldasso e Rodriguez protagonisti, l’A|X Armani Exchange Milano supera il Banco di Sardegna Sassari anche in Gara 3, vince la serie per 3-0 e vola in finale

Per i biancorossi vanno in doppia cifra anche Melli e Datome

L’A|X Armani Exchange Milano batte ancora il Banco di Sardegna Sassari in Gara 3 e vola in finale in cui sfiderà la Virtus Segafredo Bologna. Partenza subito ad alto ritmo e con i padroni di casa bravi a trovare canestri rapidi con Bendzius (11 punti e 7 rimbalzi) e Bilan (7-2). Dopo un break di 0-6 ispirato da Shields (6 punti e 3 assist) e Bentil, è ancora Sassari ad essere letale in transizione con anche i primi squilli di Kruslin (11 punti) e Robinson (16-8). Sul finire del quarto di apertura, Milano beneficia dell’ingresso di un concreto Hall (5 assist) sul parquet, ricucendo così le distanze grazie, inoltre, all’energia di Ricci (7 punti e 6 rimbalzi) e Baldasso (19-17 dopo 10’). Successivamente, proprio il playmaker italiano (17 punti) sigla la bomba del sorpasso e poi Grant propizia l’allungo sul +6 dell’A|X Armani Exchange; il ritorno in campo dell’asse Robinson (14 punti e 4 assist) – Bilan (12 punti e 10 rimbalzi), tuttavia, non fa allontanare il match dai binari dell’equilibrio e le penetrazioni di Gentile (9 punti) pareggiano i conti a quota 27. Ci pensano allora Hines (8 punti, 3 assist e 4 rimbalzi) e Rodriguez (12 punti e 6 assist) a dare lo strappo, involandosi al ferro con destrezza e coinvolgendo anche un solido Melli (10 punti e 3 rimbalzi); lo 0-8 di parziale viene interrotto dalla bomba di Kruslin ma la replica immediata di Datome (11 punti) e l’intelligenza sulle due metà campo di Rodriguez e Hines firma il primo vantaggio in doppia cifra del match (32-44). Al termine del primo tempo, Datome risponde a una magia di Kruslin e aggiorna la fuga meneghina sul 34-47 dell’intervallo lungo.

La ripresa comincia nel segno della Dinamo, in particolare di Burnell (9 punti e 6 rimbalzi) e Bendzius e della loro pericolosità da oltre l’arco. Con gli avversari più vicini sul -7, basta un time-out chiamato da coach Messina per rimettere in ordine la situazione: una super stoppata di Datome a Bilan fa volare in contropiede Hines e poi Rodriguez e Ricci permettono all’Olimpia di tornare su un maggiormente comodo +11 (44-55). Coinvolgendo Melli sul pick and roll e in contropiede – ben supportato da Hall e un super Baldasso – Milano scollina anche sul +20, prima che Robinson e Burnell accorcino un minimo le distanze sul 53-71 di fine terzo quarto. Nell’ultimo periodo, Sassari cerca di orgoglio con Kruslin e Gentile di riportarsi sotto ma Baldasso e Rodriguez non permettono mai di riaprire la contesa. Finisce 69-87.

Gli highlights della partita

LBA 4 YOU

SCARICA L'APP.
SCOPRI I CONTENUTI
ESCLUSIVI.

Scarica la App su Apple Store
Scarica la App  da Google Play
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner